Immagine di profilo di Stirner Felix
Altre Notizie dell'utente


C’è solo la sinistra
Massimo Rossi - Liberazione Tanto è stato già detto sulla manovra del Governo Monti e non occorre professarsi comunisti per definirla odiosamente iniqua, né bisogna aver studiato economia per...



Spartiti tra destra e "sinistra" del regime i posti di viceministri e di sottosegretario
I nuovi governanti sono tutti quadri del sistema capitalistico e delle sue istituzioni Grilli, uomo di Tremonti, nominato viceministro all'economia. Patroni Griffi, capo di gabinetto con Brunetta,...



Ripristino dell'ICI e tagli alle pensioni: ecco l'"equità" di Monti
Tra le misure "urgenti" che stanno per essere varate dal governo Aumento dell'età pensionabile per tutti dal 2012 e abolizione di fatto delle pensioni di anzianità. 340 euro in più a famiglia con...



Appello per l'11 febbraio
AteneinRivolta.org – Coordinamento nazionale dei collettivi Dai Collettivi studenteschi la proposta di uno spezzone contro il Governo Monti e il pagamento del debito, per una commissione di Audit,...



Cercate i DICO nel Vangelo. Per ricordare Don Enzo Mazzi
Cercate i Dico nel Vangelo di Enzo Mazzi, da il manifesto, 9 maggio 2007 Il Vangelo non marcia nel Family day. I fautori, laici, preti, suore, monsignori, teologi, sono animati da sacro fervore...



Pd e Sel tifano per Hollande. Dimmi per chi tifi e ti dirò chi sei: Bersani e Vendola con Hollande. Noi con Mélenchon
Daniela Preziosi - il manifesto Pd e Sel per Hollande, ma Bersani rassicura i suoi centristi: «Tifano per lui i conservatori della Ue». E c’è chi gli giura che non cambierà il fiscal...



Debito pubblico e politica: siamo in mano ad un coacervo di imbecilli
Una riflessione personale Un altro pasticcio all’italiana condito in salsa ironica tanto idiota quanto fuori luogo di due personaggi politicamente scadenti come Sarkozy e la Merkel, che...



I FIGLI DEI MINISTRI? TUTTI GENI (CON POSTO FISSO E VICINO A MAMMÀ) - NOMI, FOTO, STORIE
Massimo Malerba Fonte: Il post Viola Non se la passano poi tanto male, ecco alcune storie... Sarà forse una questione genetica ma i figli di questi ministri incartapecoriti, che da una...



Una commissione d’indagine sul debito pubblico
Francesco Gesualdi - il manifesto giovedì, 29 dicembre, 2011 Gli obiettivi dell’oligarchia sono arricchirsi con gli interessi e mettere le mani su servizi pubblici e beni comuni Solo un...



REPORT DEI PROMOTORI APPELLO “DOBBIAMO FERMARLI”
Il comitato promotore del'assemblea del 1° ottobre, si è riunito martedì 11 ottobre per fare un primo bilancio dell'assemblea e indicare una prima tabella di marcia del percorso avviato. Le...



BERSANI VUOLE VERAMENTE STACCARE LA SPINA A QUESTO GOVERNO?
Di Stirner Felix · creato il 14/10/2011 08:18 · ultima modifica 14/10/2011 13:15 · vista 910 volte · POLITICA · ITALIA


di Felice Di Giandomenico Staccare la spina al governo con un’opposizione come quella che siede attualmente in Parlamento? (leggi PD) Sarebbe cosa buona e giusta ma… Inizio a pensare seriamente che il PD costituisca per il paese un problema grave tanto quanto Berlusconi. E’ veramente difficile entrare in sintonia con questa gente, non è dato sapere cosa vogliono, quali sono le loro proposte, i loro timori, le loro perplessità…di chiaro ci sono solo le loro diatribe interne. Restano arroccati su atteggiamenti francamente incomprensibili, non assumono mai posizioni chiare, nette, schierandosi apertamente. E’ successo con lo sciopero generale della CGIL del maggio scorso, è successo con i referendum, è successo con l’invito di Nichi Vendola a piazza Navona il primo ottobre scorso ed ora – almeno io – non riesco a capire che posizione hanno nei confronti delle iniziative, dei partiti, dei movimenti che saranno in piazza domani. Queste sono realtà incontrovertibili ed è inutile volerle aggirare ad ogni costo; realtà che condizionano negativamente tutte le azioni di contrasto verso questo governo ormai morente e che consentiranno a Berlusconi di arrivare “trionfante” a fine legislatura con tutto ciò che questa sciagurata evenienza si tirerà dietro. Domanda, anzi domande: per Bersani è più importante la leadership del centro sinistra o il futuro, il destino del nostro paese? Hanno capito i dirigenti del PD che i giovani non hanno alcuna prospettiva di lavoro per il domani, non hanno alcuna certezza circa il loro futuro? Hanno capito o no i capi del PD che in Italia stanno nascendo nuove forme di povertà e molta gente è disperata? Hanno ben chiaro il devastante problema del precariato e della disoccupazione o ne parlano solo cos’, tanto per fare audience o demagogia spicciola? Sentono, avvertono il disagio, le difficoltà, la totale mancanza di fiducia nei confronti della politica della gente che sopravvive a fatica? A parte l’ormai arcinoto e smozzicato haiku di Bersani: BERLUSCONI DEVE ANDARE A CASA il PD è conscio del fatto che l’Italia non ha più un minimo di credibilità politica ed economica a livello internazionale? Per loro garantirsi la leadership del centro sinistra è più importante che salvare il paese? E’ una questione di vita o di morte? Da certi atteggiamenti parrebbe proprio di si. Potrebbero farci capire – di grazia - per quale motivo le primarie sono così da loro invise invece di far perdere tempo a tutti mentre l’Italia continua ad inabissarsi in una melma sempre più torbida? Chissà se qualche anima vagante in rete – magari del PD – potrà dare risposta ad almeno uno di questi interrogativi, magari può aiutare il popolo a staccare veramente la spina…



Chi siamo | Contatti | Come Funziona | Condizioni | Privacy | RSS | Webmaster Luciano Ferraro
MioGiornale.com © 2011