Immagine di profilo di Salvatore Santoru
Altre Notizie dell'utente


Sempre più tagli per le spesa sociale , ma per quella militare i soldi ci sono sempre
Il presidente statunitense Barack Hussein Obama , in questi giorni in visita in Italia , ha detto : " Sono preoccupato dalla riduzione delle spese militare di alcuni nostri partners della NATO . A...



Edward Bernays , il consumismo e la manipolazione delle masse
Nato negli Stati Uniti D'America e diffuso su larga scala prima in Europa e poi sempre di più nel mondo intero , attualmente il consumismo è il sistema economico dominante , anche se...



Dalla crisi al cambio di paradigma
Il celebre scrittore e filosofo Ivan Illich , affermava che la crisi non va solamente intesa nel suo significato comune , ma può anche indicare : " l'attimo della scelta, quel momento...



La "fine delle ideologie" e l’ideologia del pensiero unico
Nel 1992, il politologo statunitense Francis Fukuyama elaborò la teoria della fine delle ideologie nel suo bestseller "La fine della storia e l'ultimo uomo". Nel libro, la storia...



Oltre la crisi dell'attuale UE, per un'altra Europa unita migliore e diversa
Da un pò di tempo l'euro e l'UE sono diventati l’argomento di tema economico e (geo)politico principale trattato nei talk show politici e non . Sostanzialmente ci sono due teorie...



Le ideologie organizzate e la manipolazione delle masse
Karl Marx diceva che la religione organizzata era l'oppio dei popoli . Marx non teneva però conto del ruolo che potevano avere le ideologie organizzate , che si potrebbe ben dire che fungono...



Dalla società dell'immagine all'era tecnocratica
Secondo molti opinionisti la società occidentale sta andando verso una forte deriva tecnocratica .Difatti ogni aspetto della vita sociale e non è sempre più fortemente...



La sovrappopolazione mondiale , tra mito ideologico e realtà
Al giorno d'oggi si fa un gran parlare del problema della " sovrappopolazione " . Stando alla teoria più in voga del momento , l'umanità non sarebbe più sostenibile per il...



La BCE detta legge: come costruire il cambiamento?
Di Salvatore Santoru · creato il 10/10/2011 19:10 · ultima modifica 26/06/2019 17:11 · vista 1289 volte · ECONOMIA · ITALIA


L'ormai famosa "lettera segreta della BCE" al governo italiano del 5 agosto 2011 e recentemente pubblicata su vari quotidiani nazionali, costituisce l'ennesima dimostrazione di come operi il potere, o meglio il vero Potere, in Italia, Europa e non solo. Potere che è l'espressione di grosse banche d'affari, di giganti industriali, di lobby varie aventi come scopo il perseguimento dei propri interessi (oscuri o meno) a scapito dei nostri, e pronte a tutto pur di continuare nel loro progetto. Il loro ragionamento è tale che pur di salvare i profitti, sono disposti a mandare al macello milioni (se non miliardi) di persone come "via d'uscita" dalla crisi generata dalla loro stessa avidità e "mania di potenza". E quando i loro camerieri politicanti non adempiono totalmente al lavoro o sono troppo lenti nel servire il lucroso pasto, arrivano le lamentele di lorsignori pronti a licenziare i vecchi per far spazio al "nuovo". Come esempio al riguardo, basti pensare a tutti quei 'poteri forti' che, se sino a ieri erano felicemente tra le "menti" del berlusconismo e tra i sostenitori del giullare di Arcore, oggi sono ritornati magicamente alla verginità diventando accerimi nemici del loro brillante (ex)alunno colpevole di non essere troppo presentabile agli Dei del mercato finanziario,ma soprattutto di essere troppo poco affidabile per le "questioni delicate" (quelle che contano per l'Olimpo finanziario s'intende). Per queste si è fatto avanti il centrosinistra, il mitologico PD, addiritura abbiamo assistito al risveglio di Prodi (che avviene sempre in tali situazioni), Letta e compagnia, memori della precendente (1992) svendita dell'Italia, e del sempre presente (ieri come oggi) Draghi, probabilmente nostalgici della lussuosa gita nel panfilo di "Sua Maestà", il Britannia. E quando Romano, Mario e amici si incontrano ciò vuol dire solo una cosa: che la malasorte è pronta a colpire nuovamente lo stivale, indipendentemente da come si presenti. Ovvero, nuove "liberalizzazioni", privatizzazioni a raffica, tagli, svendite dei patrimoni pubblici, licenziamenti, disocuppazione e così via. Ovvero, tutte cose consigliate (imposte) da Trichet e dal Drago nella lettera per Berlusconi, Tremonti e compagni, ma valide anche per i probabili sostituti Monti, Prodi, D'Alema, questi ultimi rivelatisi nel tempo assai più "tendenti al merito" (volendo utilizzare una terminologia gelminiana). E intanto mentre in Grecia si occupano ministeri, in Spagna ci si "indigna" nelle strade, in Italia per ora (quasi) tutto tace, complice la copertura mediatica bipartisan della propaganda neoliberista "per uscire dalla crisi", avanzata dai responsabili della crisi stessa (ma intanto ci si scanna per la questione Ballando con le Stelle/Bailà). Complice è la collusione della "sinistra" istituzionale (non solo italiana, basti ad esempio vedere in tutta Europa i vari governi "socialisti") che oramai si comporta quasi come la destra neoliberista (della tradizione dei Chicago Boys per intenderci). E intanto i 'poteri forti' ringraziano, e continuano ad accumulare potere come nulla fosse, e il grosso apparato neoliberista procede nel togliere diritti, libertà e dulcis in fondo, quel poco di democrazia (conquistata grazie alle lotte popolari) che ancora era rimasto. E noi cosa facciamo? Continuiamo a dividerci tra squadre di calcio e a distrarci tra gossip e reality show come se nulla fosse, lasciando campo libero a coloro che ci considerano nemici e ostacoli (per dirla con gli Indignados: "Non siamo noi che siamo contro il sistema, è il sistema che è contro di noi"). La soluzione per uscire dalla crisi c'è: non pagare il debito, fare rispettare i nostri diritti e la nostra (precaria) libertà, non lasciarci più manipolare e non delegare, e infine diventare noi i veri decisori della nostra vita e del nostro futuro http://informazioneconsapevole.blogspot.com/2011/10/oscuro-futuro-imposto-dalla-bcesta-noi.html http://www.agoravox.it/La-BCE-detta-legge-come-costruire.html



Chi siamo | Contatti | Come Funziona | Condizioni | Privacy | RSS | Webmaster Luciano Ferraro
MioGiornale.com © 2011