Immagine di profilo di Cittadini del Mondo
Altre Notizie dell'utente


XIII_5 INTERVISTA LAURA PUPPATO (PD)
INTERVISTA LAURA PUPPATO (PD)DEMOCRACK «QUELLI DELLA 'VIA MAESTRA' HANNO POCA FIDUCIA NEL PARLAMENTO»PUPPATO: «HO DETTO UN SÌ CRITICO SARÒ LA SENTINELLA DELLE...



L A V OR I P A R LA M E N T A R I
L A V OR I P A R LA M E N T A R ICAMERA - SEDUTA DEL 15/10/2013DIBATTITO IN AULA SU INFORMATIVA DEL MINISTRO QUAGLIARIELLO SULLE RIFORME COSTITUZIONALIAlle ore 9,30 il Ministro per le Riforme...



RADUNO NEONAZISTA A MILANO
Il Giornale degli Stranieri – Rassegna stampa a cura della Redazione del Forum Cittadini del MondoRaduno neonazista a MilanoEstrema destra - Antisemiti in arrivo da tutta Europa. Lombardia...



2 - CONFERENZA STAMPA SULLA MANIFESTAZIONE DEL PROSSIMO 12 OTTOBRE
ROMA 24/09 CONFERENZA STAMPA SULLA MANIFESTAZIONE DEL PROSSIMO 12 OTTOBRE "COSTITUZIONE, LA VIA MAESTRA" COMMENTI E VIDEORODOTÀ, LANDINI E CIOTTI IN PIAZZA PER DIFENDERE LA COSTITUZIONESI...



XII_3 RASSEGNA STAMPA
RIFORMA COSTITUZIONE, SÌ DEL SENATO. MA FRONDA PDL SGAMBETTA IL GOVERNOAL SUO SECONDO PASSAGGIO A PALAZZO MADAMA È STATO APPROVATO CON 218 VOTI IL DDL COSTITUZIONALE CHE, TRA LE ALTRE...



XII_4 RASSEGNA STAMPA
OK DEL SENATO ALL'ISTITUZIONE DEL COMITATO DEI 42 PER LE RIFORMEFonte ilsole24ore.com – 23/10/2013 – Accedi alla pagina web originale – Autore: Nicoletta CottoneConsulta la notizia...



XII_5 SIMONE DURANTI CON NOI PER LA COSTITUZIONE!!!
SIMONE DURANTI - NOTE BIOGRAFICE AUTORESimone Duranti è assegnista della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Tra le sue pubblicazioni più significative: Lo spirito gregario....



XIII_0 PRIMA PAGINA
"ARTICOLO 138 - NEWS” N^ 12 DEL 24/10/2013NOTIZIARIO ON LINE DEL COMITATO PROVINCIALE PER LA DIFESA DELLA COSTITUZIONE DI GROSSETOtel. 3382904087 – fax 0564/25164 - mail :...



3 INTERVISTA AL COSTITUZIONALISTA PROF. GIOVANNI FERRARA
INTERVISTA AL COSTITUZIONALISTA GIOVANNI FERRARARIFORMA COSTITUZIONALE, GIANNI FERRARA: «POTERI ABNORMI AL PREMIER»CRITICO IL COSTITUZIONALISTA GIANNI FERRARA: «SI VUOLE ROVESCIARE...



6 - IL VERDETTO DEI SAGGI: PREMIER FORTE CHE POSSA SCIOGLIERE LE CAMERE UN GOVERNO PARLAMENTARE DEL PRIMO MINISTRO.
Di Cittadini del Mondo · creato il 18/09/2013 09:33 · ultima modifica 18/09/2013 12:04 · vista 1520 volte · SCUOLA · ITALIA


“Articolo 138: Difendiamo la Costituzione” – Notiziario del Forum Cittadini del Mondo R.Amarugi
QUESTO IL FILO CONDUTTORE DEL DOCUMENTO FINALE ELABORATO DAI SAGGI SULLE RIFORME COSTITUZIONAL E LE CUI TESI SONO STATE ILLUSTRATE A PALAZZO CHIGI DA...
Fonte iltempo.it – 18/09/2013 – Accedi alla pagina web originale – Autore
Leggi la notizia on-line sul sito del Forum Cittadini del Mondo

Un governo parlamentare del primo ministro. Questo il filo conduttore del documento finale elaborato dai saggi sulle riforme costituzional e le cui tesi sono state illustrate a Palazzo Chigi da Gaetano Quagliariello. Il ministro per le Riforme ha riferito di «un terzo modello» che ha trovato spazio rispetto ai due attorno ai quali era cominciata la discussione. Si tratta di «un governo parlamentare del primo ministro: prevede un presidente della Repubblica come garanzia, eletto da un collegio più ampio di quello di adesso, e il vertice dell’esecutivo è come quello di Westminster in Gran Bretagna». Ossia un premier forte che oltre ad avere nuove poteri come la revoca e la nomina dei ministri ha potere di scioglimento delle camere. Passando al Parlamento nella commissione dei saggi «c’è stata la consapevolezza quasi unanime di uscire dal modello bicamerale paritario e di differenziare il ruolo di Camera e Senato». «Largamente prevalente - si legge nella relazione finale - l’ipotesi di attribuire al Senato la rappresentanza degli Enti territoriali», anche se per quanto riguarda la scelta dei membri rimane l’alternativa tra elezione diretta o indicazione da parte delle autonomie come i Consigli regionali o eventualmente Comuni. Tra i saggi presente anche l’opinione favorevole al monocameralismo. «C’è stata anche una corrente, minoritaria, che ha proposto il passaggio a una sola Camera», ha spiegato Quagliariello. Sulla legge elettorale la proposta dei saggi è di «superare nettamente il principio di cooptazione che oggi governa la selezione dei nostri parlamentari - si legge nel documento - e restituire ai cittadini la possibilità di scegliere i propri rappresentanti». Per il superamento del «Porcellum» sono quattro le possibilità proposte: sistema a collegio uninominale, plurinominale di dimensioni ridotte nel quale venga eletto un numero ristretto di deputati, sistema circoscrizionale «nel senso proprio della legge elettorale in vigore sino al 1994», e proporzionale con circoscrizioni ampie e voto di preferenza. La Commissione ritiene comunque che la materia della legge elettorale «debba essere sottratta al capriccio o all’abuso delle maggioranze occasionali». Per questo alcuni saggi hanno proposto che «in Costituzione vengano fissati i principi essenziali del sistema elettorale», mentre secondo altri le leggi elettorali andrebbero approvate con leggi organiche. Unanimità per quanto riguarda la necessità di eliminare la circoscrizione estero, pur prevedendo meccanismi che consentano l’esercizio di voto agli italiani residenti fuori dal Paese, magari prevedendo una loro rappresentanza in un Senato eventualmente eletto in modo diretto.

«Il governo nasce dalle urne e ha una maggioranza stabile e il giorno dopo il voto si sa chi è il presidente del Consiglio e qual è la maggioranza», ha chiarito Luciano Violante, presidente del comitato che ha redatto il documento. «Un presidente del Consiglio forte - ha detto ancora Violante - in un Parlamento forte, ha i poteri per governare mentre le Camere hanno i poteri di indirizzo e di controllo».

 




Chi siamo | Contatti | Come Funziona | Condizioni | Privacy | RSS | Webmaster Luciano Ferraro
MioGiornale.com © 2011