Immagine di profilo di Cittadini del Mondo
Altre Notizie dell'utente


RADUNO NEONAZISTA A MILANO
Il Giornale degli Stranieri – Rassegna stampa a cura della Redazione del Forum Cittadini del MondoRaduno neonazista a MilanoEstrema destra - Antisemiti in arrivo da tutta Europa. Lombardia...



XIII_1 INTERVISTA A STEFANO RODOTÀ
INTERVISTA A STEFANO RODOTÀ«LA CARTA IN MANO AGLI INAFFIDABILI»RIFORME - PARLA IL COSTITUZIONALISTA DELLA 'VIA MAESTRA': NEL PD POCHI DISSENSI, SPERO CHE LA CONSAPEVOLEZZA CRESCA....



RADUNO NEONAZISTA A MILANO
Il Giornale degli Stranieri – Rassegna stampa a cura della Redazione del Forum Cittadini del MondoRaduno neonazista a MilanoEstrema destra - Antisemiti in arrivo da tutta Europa. Lombardia...



FRANCO BORDO.
(ESAME DELL’ARTICOLO 1 – A.C. 1359) PRESIDENTE.Passiamo all'esame dell’articolo 1 e delle proposte emendative ad esso presentate (Vedi l'allegato A – A.C. 1359).Ha chiesto di...



3 INTERVISTA AL COSTITUZIONALISTA PROF. GIOVANNI FERRARA
INTERVISTA AL COSTITUZIONALISTA GIOVANNI FERRARARIFORMA COSTITUZIONALE, GIANNI FERRARA: «POTERI ABNORMI AL PREMIER»CRITICO IL COSTITUZIONALISTA GIANNI FERRARA: «SI VUOLE ROVESCIARE...



2 - CONFERENZA STAMPA SULLA MANIFESTAZIONE DEL PROSSIMO 12 OTTOBRE
ROMA 24/09 CONFERENZA STAMPA SULLA MANIFESTAZIONE DEL PROSSIMO 12 OTTOBRE "COSTITUZIONE, LA VIA MAESTRA" COMMENTI E VIDEORODOTÀ, LANDINI E CIOTTI IN PIAZZA PER DIFENDERE LA COSTITUZIONESI...



AZZARITI INTESTAZIONE
RASSEGNA STAMPA ONLNE aggiornata al 23/09/2013 “Articolo 138: Difendiamo la Costituzione” – Notiziario del Forum Cittadini del Mondo R.AmarugiLA POSIZIONE DI PIPPO DIVARI (DEPUTATO...



4 - INTERVENTO DI DON FIOCCHI
COSTITUZIONE, DON FIOCCHI: “DICIAMO NO ALLE RIFORME A COLPI DI MAGGIORANZA E RICATTI”Fonte micromega-online – 24/09/2013 – Accedi alla pagina web originale – AutoreLeggi...



LA VIA MAESTRA MANIFESTO DELL'ASSEMBLEA PER LA COSTITUZIONE”
Fonte libertaegiustizia.it – 06/09/2013 – Accedi alla pagina web originale – AutoreLeggi il documento sul sito del Forum Cittadini del Mondo R.Amarugi 1. Di fronte alle miserie,...



RADUNO NEONAZISTA A MILANOESTREMA DESTRA - ANTISEMITI IN ARRIVO DA TUTTA EUROPA. LOMBARDIA REGIONE PIÙ «NERA» D'ITALIA
Di Cittadini del Mondo · creato il 05/09/2013 09:00 · vista 1398 volte · LEGALITA' · ITALIA


Il Giornale degli Stranieri – Rassegna stampa a cura della Redazione del Forum Cittadini del Mondo
RADUNO NEONAZISTA A MILANOESTREMA DESTRA - ANTISEMITI IN ARRIVO DA TUTTA EUROPA. LOMBARDIA REGIONE PIÙ «NERA» D'ITALIA
Fonte ilmanifesto.it – 04/09/2013 – Accedi alla pagina web originale – Autore: Saverio Ferrari

È preannunciato per il 12-14 settembre, nei pressi di Milano, sotto la denominazione di «Festival Boreale», un meeting dell'estrema destra europea promosso da Forza nuova, con gruppi antisemiti e neonazisti provenienti da diversi paesi. Si va dall'Hivm ungherese (Movimento della gioventù delle 64 contee), che vagheggia il ritorno ai vecchi confini dell'impero austro-ungarico, agli spagnoli di Democrazia nacional, il cui leader è già stato condannato in passato come dirigente di un'organizzazione neonazista, ai croati dell'Hcsp (Partito puro dei diritti) sotto processo nel proprio paese per antisemitismo, agli integralisti cattolici di Renouvau français (che hanno in odio i principi della Rivoluzione del 1789), fino alla Nordisk ungdom (Gioventù svedese), ai norvegesi di Malmannen (I custodi) e ai fiamminghi di Voorpost (Avamposto), che ostentano sfacciatamente una runa hitleriana nel proprio simbolo e che vorrebbero riunificare in Europa tutti i popoli di lingua tedesca. Forza nuova fa sapere che tra gli ospiti sarà presente anche un esponente del regime siriano di Assad. Ancora per qualche giorno il luogo rimarrà segreto. Solo questura e prefettura, al momento, ne sono a conoscenza.

Svastiche a Brera
Il tutto si svolgerà ancora una volta in Lombardia, teatro negli ultimi anni di raduni e meeting neonazisti a livello internazionale. Un dato che ha già attirato, in più di un'occasione, l'attenzione della stampa estera. La successione degli incontri è stata impressionante: il 29 maggio 2010, a Cinisello Balsamo, alle porte di Milano, per il ventesimo anniversario della costituzione della rete europea di «Hammerskin», la setta neonazista di origine statunitense, che si considera «l'élite dell'élite» del suprematismo bianco; il 26 novembre del 2011, a Bollate, sempre vicino a Milano, ancora una volta per un festival Hammerskin con delegazioni da paesi non solo europei; il 20 aprile 2013 a Malnate, in provincia di Varese, con tanto di concerto nazi-rock per celebrare il compleanno di Adolf Hitler, promosso dalla cosiddetta «Comunità militante dei dodici raggi», un'articolazione nostrana del variegato universo nazistoide, per finire, il 15 giugno 2013, a Rogoredo, popoloso quartiere milanese, con arrivi di teste rasate anche dall'Est europeo e dagli Stati Uniti, poi visti girare in gruppi numerosi, con tanto di svastiche tatuate in bella mostra, anche in Brera.

Il retroterra lombardoLa scelta della Lombardia non discende solamente dalla sua collocazione geografica (la vicinanza al confine con un'ampia disponibilità di stazioni e aeroporti) ma anche dal suo retroterra politico e culturale. Forza Italia e Alleanza nazionale, prima, poi il Popolo della libertà e la Lega, governano la regione ormai da un ventennio e in questo arco di tempo hanno teso a sdoganare le organizzazioni neofasciste anche con alleanze elettorali. Clamoroso il caso di Milano nel 2006 quando Letizia Moratti imbarcò la Fiamma tricolore proprio mentre il suo segretario nazionale, Luca Romagnoli, si distingueva per alcune dichiarazioni negazioniste.

Non semplici episodi. Sistematica è stata infatti la concessione, attraverso gli assessorati regionali, i comuni e le province gestite dal centro-destra, di patrocini e sostegni finanziari a iniziative revisioniste se non apologetiche del ventennio mussoliniano, dando vita a convegni, finanziati con soldi pubblici, volti a denigrare la Resistenza e rivalutare la Repubblica sociale italiana con i suoi gerarchi.

A Varese, solo poche settimane fa, Pdl e Lega si sono rifiutati di ritirare la cittadinanza onoraria concessa nel 1924 a Benito Mussolini. In compenso si sono intestate targhe e vie a esponenti di quello stesso regime. A Brescia si è arrivati a recuperare una vecchia statua di quasi otto metri, inneggiante all'«Era fascista», da collocare in centro. In questo contesto è anche accaduto che si siano visti esponenti di primo piano del centro-destra, come al Campo X del Cimitero maggiore di Milano, partecipare a celebrazioni in onore dei caduti delle Brigate nere e della Decima Mas.

Il 21 aprile scorso, a riprova che con Roberto Maroni le cose non cambieranno, la giunta regionale ha addirittura inviato una corona di fiori per i repubblichini sepolti in quel campo, beffardamente poi posta vicino a un'insegna delle Ss, e il successivo 22 luglio spedito il gonfalone a Monza in occasione del regicidio di Umberto I°, un raduno grottesco di monarchici e fascisti di ogni risma riunitisi per commemorare un re pluriassassino che nel 1898 fece prendere a cannonate le folle che protestavano per il rincaro del pane.

Attraverso questi atti non si è solo voluto compiere gesti politici, ma anche sedimentare un orientamento di tipo culturale contrario ai principi e ai valori antifascisti sanciti dalla Costituzione.

Questure e prefetture, dal canto loro, si sono distinte per l'assoluta compiacenza, impermeabili a ogni protesta delle associazioni partigiane, dei partiti antifascisti e della società civile, ignorando addirittura le stesse prese di posizione dei sindaci dei territori interessati.

Così a Milano. Si è andati dal raduno di Cinisello del 2010, in cui la Digos ha provveduto a concordare con gli organizzatori l'evento tenendo completamente all'oscuro le autorità cittadine, fino al giugno scorso, a Rogoredo, quando si è sostenuto che nulla si poteva fare per impedire «un incontro privato». Che diranno ora, che non si sa?

L'AGENDA DEL FORUM CITTADINI DEL MONDO : SUL TEMA DEL NEO FASCISMO E DEL NEO NAZISMO APPUNTAMENTO DA NON PERDERE:
Giorno: 18/10/2013Ore: 16.00
Luogo: Sede Forum Cittadini del Mondo R.Amarugi - V.le Europa 65/67 Grosseto
Promotore: Forum Cittadini del Mondo R.Amarugi
Titolo: - "ANTIFA. STORIA CONTEMPORANEA DELL'ANTIFASCISMO EUROPEO" - INCONTRO CON L'AUTORE
Tipo evento: Presentazione libro
Consulta scheda evento
http://www.comune.grosseto.it/phpbb/viewtopic.php?p=30109#30109

 


(condivisa da 1 utente)

Chi siamo | Contatti | Come Funziona | Condizioni | Privacy | RSS | Webmaster Luciano Ferraro
MioGiornale.com © 2011