Immagine di profilo di enzo sanna
Altre Notizie dell'utente


I dieci punti del Di Maio-Mosè e le titubanze dello gnostico PD.
Non sono stati pochi gli amici di sinistra che hanno ammesso, nei giorni dopo le elezioni, di aver votato 5 stelle, e non sono stati pochi, tra loro, ad attribuire al mio conseguente sorriso un che...



L’inganno del cucùlo e la parabola del PD renziano.
Il cucùlo, come è noto, è un uccello “infido” la cui peculiarità sta nel deporre un proprio uovo nel nido di un’altra specie di uccelli i quali,...



Il 4 marzo voteremo tappandoci il naso o per sottrazione?
Assistiamo, a pochi giorni dalle elezioni, a una sorta di appello da ultima spiaggia lanciato dai leader dei vari partiti o movimenti. Inizia Renzi, gorgogliando con l’acqua alla gola, allo...



Governo: perché Mattarella ha ragione, ma sbaglia.
Le cronache di queste ultime ore non abbisognano di preambolo. Tutti siamo consapevoli di che cosa si sta parlando. Altrettanto sappiamo di quali siano state le reazioni alle decisioni del Presidente...



Dal Sindaco d’Italia all’Avvocato degli italiani, ossia da Renzi a Conte. Che brutta fine!
Ricordate il “Sindaco d’Italia”? Sì, parliamo della definizione affibbiata, tra l’apprezzamento e il dileggio, all’allora rampante Matteo Renzi, ex Sindaco di...



Caso Salvini: quando l’ipocrisia trapassa le nuvole e sfonda la cupola del cielo.
Ci siamo arrivati! Il punto di non ritorno sembra essere stato raggiunto. Superfluo riassumere la nota vicenda della richiesta di messa sotto accusa di Salvini per i reati di sequestro di persona,...



Il M5S nuoce alla salute? Sembra di sì, a detta dei suoi stessi aderenti.
A sentire le cronache dei vari TG, se ne può dedurre che il M5S costituisca un serio pericolo per la salute. Da cosa deriva una simile considerazione? L’eurodeputato pentastellato David...



Una nuova sinistra è possibile, a condizione che rinunci al prefisso “ri”.
Mentre M5S e Lega tubano nel tentativo di trovare un espediente dignitoso (leggi furbesco) di convolare a “giuste” nozze, vale la pena di dare uno sguardo verso sinistra nel tentativo di...



I conti di Conte. Il conto non quadra.
La nozione di “partita doppia”, cioè delle tecniche basilari di contabilità, rifilata a noi allora giovani studenti del Tecnico Commerciale dal professore di Ragioneria tra...



Elettori italiani già sodomizzati ancor prima del “nuovo” Governo.
Di enzo sanna · creato il 17/05/2018 22:19 · vista 223 volte · POLITICA · ITALIA


Che gli elettori italiani l’abbiano presa spesso “là dove non batte il sole” è fatto noto e provato. Ciò che stupisce oggi non è la faccenda in sé, bensì la sua spropositata dimensione.

Le bugie di Di Maio e di Salvini (vedi le esaustive ricostruzioni giornalistiche) si stanno rivelando il più grande imbroglio mediatico dalla proclamazione della Repubblica a oggi. Mai e poi mai, nemmeno nei peggiori momenti di degenerazione politica, si era assistito a una simile messe di cialtronerie, dichiarazioni pre-elettorali usate a mo’ di carta igienica fin dal giorno successivo alle elezioni, reciproche offese infamanti divenute come per incanto gentili e delicati apprezzamenti rivolti all’avversario futuro alleato, e chi più ne ha più ne aggiunga.

Se tutto ciò non risultasse vomitevole, vi sarebbe da scrivere sull’argomento un saggio alla Schopenhauer (Arthur, il filosofo) dal titolo “L’arte d’interpretarne qualcosa di serio”. A pensarci bene, però, scomodare un filosofo per quanto dotato di una buona dose d’umorismo può risultare atto esagerato. Forse è più pertinente richiamare da lassù Paolo Villaggio per fargli scrivere un nuovo romanzo della saga di “Fantozzi” dallo scontato titolo “Fantozzi capo del Governo”, col vantaggio che la composizione del “gabinetto” (no, non è allegorica polisemia, ma banale doppio-senso) verrebbe da sé: il ragionier Filini alle “Finanze”, la signorina Silvani alle “Pari opportunità”, il geometra Calboni allo “Sport e spettacolo”, Alfonsina Serbelloni Mazzanti Vien dal Mare alla “Scuola” e via dicendo. Ah, si dimenticava la carica di “Sottosegretario alla Presidenza” assegnata di diritto al Megadirettore Galattico Duca Conte Balabam, vero “azionista”, comandante in capo e ispiratore (leggi padrone) dell’intera compagine.

Abbiamo scherzato? Abbiamo esagerato? Macché! Verrebbe da dire: magari fosse! Da quel che si vede, si sente, si percepisce, si intuisce, il “nostro” governo in fase di costruzione con la tecnica dei “mattoncini Lego” rischia di risultare più comico di quanto la vena umoristica di fantozziana memoria potrebbe concepire. Dopo essere passati attraverso l’epopea del “Barzellettiere d’Italia” Silvio Berlusconi e del suo iper-bugiardo emulo Matteo Renzi, sembra che siamo arrivati alla fine della storia (forse è la storia alla quale si riferisce il presunto capo del M5S) che vede due nemici per la pelle mutare in processo inverso rispetto al normale avanzare della “natura”, sconvolgendone la logica, trasmutando variopinte (si fa per dire) farfalle pre-elettorali in grigie crisalidi e, infine, in (repellenti?) vermi intenti a strisciare tra i corridoi del “Palazzo” con buona pace di coloro che li hanno votati nella illusoria convinzione di favorire il cambiamento di una classe politica oramai irrimediabilmente divenuta indecente, inaffidabile, inattendibile.

La delusione dell’elettorato, in particolare quello di sinistra, è palpabile tra le strade, gli uffici, le corsie dei supermarket, persino dentro le cabine degli ascensori. Ciò che si sente in giro, alla faccia dei sondaggi post-elettorali, è la sconsolata espressione “chi ce l’ha fatto fare!”. Rimane per ora la magra consolazione di poter replicare: “perché, speravate in qualcosa di diverso?”, rimandando i daccapo sodomizzati interlocutori alle prossime puntate della soap-opera. Intanto si vocifera che le uniche aziende quotate in borsa destinate ad apprezzarsi siano quelle produttrici di “vaselina”.



Chi siamo | Contatti | Come Funziona | Condizioni | Privacy | RSS | Webmaster Luciano Ferraro
MioGiornale.com © 2011