Immagine di profilo di PRC Pisa
Altre Notizie dell'utente


Landini a testa bassa attacca Camusso
di Antonio Sciotto – il manifesto Cgil, scontro sulla rappresentanza. Il leader della Fiom chiede di ritirare la firma sull’accordo con Confindustria. E un...



«Il Prc siamo noi»
di Romina Velchi La fuori c’è un mondo che chiede di entrare; c’è una realtà in carne e ossa che chiede di contare, di avere voce in capitolo. A Napoli va in scena...



Anche a Pisa nasce il coordinamento per RIVOLUZIONE CIVILE - Ingroia
Per ora siamo su internet, presto anche una sede in città! Con la prima riunione del 10 gennaio si è costituito anche a Pisa il coordinamento provinciale per Rivoluzione civile, il...



IL TRASPORTO PUBBLICO E' UN SERVIZIO DA DIFENDERE
Esprimiamo tutta la nostra preoccupazione per la mancata intesa tra organizzazioni sindacali e CTT Nord per l’applicazione del nuovo contratto integrativo. In questi mesi di trattativa avevamo...



PRC Pisa, A. Corti: " San Rossore resti al Parco"
Il consigliere provinciale del PRC Andrea Corti si è messo al lavoro affinché la Regione ripensi la legge di Trasformazione dell’ente “Azienda regionale agricola di...



PRC Pisa: Free Free PALESTINE
Pontedera (PI), 29 novembre 2012. E' in corso il Comitato Politico Federale (CPF) quando alle 23.15 le agenzie battono la notizia: ONU, 138 si per la Palestina. Le Compagne e i Compagni del Partito...



Se i cittadini europei fossero delle banche, li avrebbero già salvati
Nell’ultimo anno in Belgio sono aumentate in maniera vistosa e preoccupante le espulsioni – o meglio i ritiri delle carte di soggiorno - di cittadini comunitari. All’inizio in...



IL PIAZZISTA
di Dino Greco. Ecco in cosa consiste la politica economica del governo magnificata da Letta contro il "disfattismo" di casa nostra: andare in giro per il mondo - nei giorni scorsi il premier è...



I circoli danno la carica: nessuna rassegnazione, ma più chiarezza strategica, più partito
di Dino Greco - Milano. Hanno risposto i 260, dalle federazioni e dai circoli del Nord, alla chiamata a confronto decisa dalla segreteria nazionale di Rifondazione per aprire, senza rete, una fase...



Valorizzare il Progetto Memoria, la storia dell’antifascismo, della guerra e della Resistenza a San Giuliano
Di PRC Pisa · creato il 06/08/2014 20:56 · ultima modifica 09/08/2014 18:30 · vista 1328 volte · CONOSCENZA · TOSCANA


San Giuliano T. 09 agosto 2014 Nel Consiglio Comunale del 31 luglio avrebbe dovuto andare in discussione una proposta di delibera sul Settantesimo anniversario dell'Eccidio della Romagna, un testo presentato dall'ex assessore Martinelli su cui avremmo proposto alcune modifiche che andavano verso una reale valorizzazione del Progetto Memoria. L'intenzione de L'AltraSanGiuliano era quella di arrivare a un testo condiviso, se ci fosse stata l’occasione. Purtroppo, dopo aver discusso le delibere proposte dalla Giunta, il PD ha deciso di applicare la ghigliottina in salsa sangiulianese e chiudere la seduta del Consiglio senza prendere in considerazione gli altri ordini del giorno. E così anche un argomento come l’Eccidio della Romagna è stato sacrificato ai voleri imposti dal partito di maggioranza assoluta.

Noi che crediamo che la Costituzione debba essere applicata e non “riformata”, noi che crediamo che la storia della nostra comunità e del nostro territorio durante la Seconda Guerra mondiale rappresenti le radici locali della democrazia, auspichiamo che i partiti della maggioranza intendano prestare una rinnovata attenzione verso la storia della guerra e della Resistenza.

La lista de L'AltraSanGiuliano continuerà a impegnarsi perché il Progetto Memoria sia valorizzato e migliorato, continuando a essere uno degli assi portanti delle politiche culturali nel nostro territorio. Verificheremo sin da subito se queste attenzioni saranno prese in carico dall'amministrazione Di Maio a cominciare dall'accoglimento delle nostre proposte che auspichiamo abbiano inizio con la pubblicazione sul sito del comune non solo dei nominativi delle 69 vittime dell'eccidio, come proposto da Martinelli, ma di una pagina web dove siano raccolti tutti i lavori delle scuole, dei testimoni del tempo e dei tanti documenti prodotti dagli storici che hanno lavorato al Progetto Memoria sin dalla sua nascita. In attesa di un vero museo e di rivedere collocato sul nostro territorio l’archivio comunale, cominciare con uno spazio interattivo sarebbe un buon biglietto da visita.




Chi siamo | Contatti | Come Funziona | Condizioni | Privacy | RSS | Webmaster Luciano Ferraro
MioGiornale.com © 2011