Immagine di profilo di GAP Pordenone
Altre Notizie dell'utente


SOLIDARIETA E LOTTE A CORDENONS
Il gruppo di Mutuo Soccorso si è costituito a Cordenons nel giugno del 2012 per iniziare una raccolta di materiali di prima necessità da recapitare e distribuire direttamente ai...



Salvate il soldato Letta
di Tommaso Di Francesco, il Manifesto Volete ridere? Nella telefonata di lunedì a Enrico Letta il presidente Obama tra le altre cose ha chiesto espressamente aiuto all’Italia per...



22 MARZO : GIORNATA MONDIALE DELL'ACQUA
DIRITTO ALL’ACQUA PER TUTTI E TUTTE DALL’ITALIA ALLA PALESTINAGESTIONE PUBBLICA E PARTECIPATA DELL’ACQUA E DEI SERVIZI PUBBLICI!Il pieno diritto all’acqua non potrà...



Per la Kyenge nessuna accoglienza
Sabato 25 gennaio a Pordenone è attesa in veste istituzionale, come rappresentante del governo Letta, Cécile Kyenge ministro dell'integrazione con delega alle Politiche giovanili.Cosa...



FISCAL COMPACT, ovvero massacro sociale e suicidio economico
Il 1 gennaio 2013 è entrato in vigore il “patto di bilancio europeo”, comunemente chiamato fiscal compact, in tutti i paesi membri dell’Unione europea che lo hanno firmato,...



ISTRUZIONE LAVORO, GIOVANI E FUTURO
il governo Monti, dei tecnici, e il governo Berlusconi, della finanza creativa, hanno operato degli interventi sull'istruzione statale, che hanno devastando, di fatto, le nostre scuole. Il ministro...



18 e 19 ottobre, una lezione per la sinistra
di Carlo Formenti [Micromega]Nei giorni precedenti alle manifestazioni del 18 e 19 ottobre i media, hanno orchestrato una vera e propria campagna terroristica, vaticinando il “sacco di...



Prigioniero palestinese muore in carcere Israele
Arafat Jaradat, 30 anni, è morto dopo una settimana di prigione. Secondo la famiglia, è stato torturato fino al decesso. Israele: è morto di infarto.Betlemme, 24 febbraio 2013,...



Affollatissima conferenza con A. Kersevan
Almeno 150 persone, molte costrette a stare in piedi, sono intervenute alla prima iniziativa del Coordinamento Antifascista Pordenonese (sabato 23 marzo), nato un mese fa sulla necessità di...



Dai campi di sterminio, allo sterminio dei campi (pubblicato il 2 settembre 2013)
Di GAP Pordenone · creato il 04/09/2013 16:01 · ultima modifica 04/09/2013 16:05 · vista 1359 volte · AMBIENTE · FRIULI VENEZIA GIULIA


Invaso il primo campo italiano di mais Ogm.
La Regione Friuli è la prima a legiferare contro la biodiversità [Checchino Antonini, da Liberazione]


"Dai campi di sterminio, allo sterminio dei campi". Erano almeno in duecento, ieri mattina, a scavalcare le staccionate dell'unico campo di mais ogm in Italia. In duecento hanno oltrepassato il valico della proprietà di Fidenato e depositato ognuno una zolla di terra, simbolo della biodiversità compromessa dalla monocultura intensiva.

E' successo dalle parti di Vivaro, in provincia di Pordenone, in una manifestazione di protesta indetta dal comitato per la Biodiversità con Rifondazione comunista, gli anarchici di Iniziativa libertaria, gli agricoltori di "Coltivare condividendo" da Feltre, i grillini, il Gap di Pordenone, l'Arci "Tina Merlin" di Montereale Valcellina e i triestini della Casa delle culture più i centri sociali del Nordest per contrastare l'ultima di una lunga sequela di aggressioni all'ambiente e alla salute dei cittadini a vantaggio delle lobby di mercato avallate e patrocinate dal governo.

In nome di un'agricoltura sostenibile e della sovranità alimentare, hanno portato il proprio segno per sovrastare l'impronta lasciata dalla Monsanto. Il Friuli Venezia Giulia è la prima Regione, ad aver modificato la legge regionale che vietava la coltivazione degli OGM, introducendo le clausole per la coesistenza tra le colture. La "clausola di coesistenza" non è altro che la legittimazione dell'incursione nel Friuli delle multinazionali, e normalizza la sperimentazione brevettata di Ogm in territori ospitanti anche prodotti di agricoltura biologica.


(condivisa da 1 utente)

Chi siamo | Contatti | Come Funziona | Condizioni | Privacy | RSS | Webmaster Luciano Ferraro
MioGiornale.com © 2011