Immagine di profilo di Nicolò Martinelli
Altre Notizie dell'utente


Neoinsegnanti tra percorsi ad ostacoli e guerre tra poveri. Una proposta per una ricomposizione delle lotte nell’era della pessima scuola.
Già l’anno scorso denunciavamo una insostenibile situazione di stallo che gli aspiranti insegnantistavano vivendo, con l’intendimento del governo di trovare una soluzione con...



La base che ribalta il vertice. Verso i G7 di Torino, Bergamo e Milano
Il solito teatrino del potere di capi di stato e di governo dei paesi più industrializzati del mondo, rinchiusi in simposi blindati ed esclusivi per disquisire, in pochi intimi, delle...



La nostra costituzione contro il G7 e il lavoro premio di Carpisa.
Ne è passata di acqua sotto ai ponti dall’ormai dimenticato 4 dicembre. Una vittoria, costituita dalla difesa della modifica della Costituzione, a questo punto, solo formale, oggi...



Insegnanti nostalgici di Salò? No grazie!
173: questo è il numero delle vittime della strage di Vinca, per lo più donne, anziani e bambini, trucidate il 24 agosto 1944 dalla 16 SS-Panzergrenadier-Division...



Giovani Comunisti/e: “Nel Donbass tra solidarietà internazionalista e repressione neoliberista!”
Rilanciamo la solidarietà internazionalista e antifascista in sostegno del popolo dell’ Donbass conro vecchi e nuovi Nazifascismi Giovani Comunisti/e e Rifondazione Comunista con...



7 punti per un’istruzione laica!
I Giovani Comunisti/e di Milano avanzano queste proposte per liberare scuola ed educazione dai retaggi e dal controllo della Chiesa e di qualsiasi istituzione privata. Buona lettura!1) È...



Solidarietà agli studenti di Como!
Nella bigotta Como puoi finire sepolto da un soffitto crollato ma uno spinello ti può condannare alla bocciatura. Succede al liceo classico dove per aver fumato in bagno due studentesse...



Licei Brevi: E’ ora di cambiare rotta. Con urgenza
Apprendiamo con ferma contrarietà ma senza sorpresa la notizia della firma, da parte del Ministro dell’Istruzione, del decreto che dà l’avvio alla sperimentazione dei licei...



Che fine hanno fatto le indennità di partecipazione dei tirocinanti al programma Garanzia Giovani?
Che fine hanno fatto le indennità di partecipazione dei tirocinanti al programma Garanzia Giovani? È la domanda che si stanno ponendo migliaia di giovani pugliesi che, da circa due...



Libertà di dissenso, libertà per i manifestanti di Amburgo!
Di Nicolò Martinelli · creato il 03/09/2017 13:13 · ultima modifica 03/09/2017 13:13 · vista 746 volte · CONFLITTI · INTERNAZIONALE


A venti giorni dal G20 restano in Germania le compagne e i compagni arrestati. Dopo essere stati trattenuti per ore senza documenti e senza un valido capo d’accusa, in 6 sono stati fermati e non ancora rilasciati in occasione delle manifestazioni contro il vertice internazionale che aveva avuto larga partecipazione da tutta Europa. Proprio nei giorni dell’anniversario di Genova, della Diaz e di Bolzaneto cambiano i leader ma non la sostanza: ordini del giorno irrisolti, anzi con passi indietro come l’uscita degli Stati Uniti dagli accordi per il clima, città blindate e repressioni esemplari. Al solito, la narrazione del vertice sposta l’attenzione verso dove è più conveniente non affrontando minimamente la vicenda dei compagni in arresto, così come d’altronde ha poco da diffondere sui contenuti e sulle conseguenze politiche del grande evento.
Insieme a Alessandro, Orazio, Maria, Fabio e Riccardo, Emiliano, giovane comunista di Partinico (Palermo), colpevole di avere una felpa nera nello zaino, è ancora trattenuto.
Colpevoli di credere che sia possibile un mondo per i molti e solo per i grandi della Terra. Non possiamo lasciarli soli, e non lo faremo: giovedì 27 parteciperemo a una conferenza stampa davanti all’ambasciata tedesca in via San Martino della Battaglia a Roma per chiederne la liberazione immediata.
Lo faremo anche con una foto petizione: ci mettiamo la faccia, perché al posto loro poteva esserci ognuno di noi, e colpendone uno li colpiscono tutti! Vi chiediamo partecipazione e vicinanza nel dimostrare uniti la nostra solidarietà ai compagni arrestati, la mattina del presidio come in ogni momento di condivisione e di lotta che già ci vedono impegnati nelle nostre città in questi giorni. Per la libertà immediata di Emiliano e tutti/e gli altri compagni e compagne, ci metteremo la faccia!
#GiovaniComunisti

Andrea Ferroni - Portavoce nazionale Giovani Comunisti/e

Claudia Candeloro - Portavoce nazionale Giovani Comunisti/e




Chi siamo | Contatti | Come Funziona | Condizioni | Privacy | RSS | Webmaster Luciano Ferraro
MioGiornale.com © 2011