Immagine di profilo di RifondaNews
Altre Notizie dell'utente


Minacce a Monti: totale condanna del #terrorismo
Voglio esprimere la mia totale condanna del terrorismo e delle minacce che sono state fatte al Presidente del Consiglio Monti. I comunisti conoscono il valore della democrazia avendo lottato...



Riforme, il gruppo dirigente del M5S si è svenduto a Renzi e lo aiuta a sfasciare la democrazia
Con il SI alle 10 domande del PD sulle riforme, il gruppo dirigente del Movimento 5 Stelle si è svenduto a Renzi e ha deciso di aiutarlo a sfasciare quello che rimane della democrazia italiana. Hanno...



#Crisi – Aspettano i suicidi di massa?? Necessario rovesciare la politica economica del governo
Non si contano più le persone che decidono di farla finita a causa della crisi e della mancanza di lavoro. Cosa aspetta il governo, i suicidi di massa? L’esecutivo continua con i suoi...



Criminale invasione di Gaza da parte di Israele. Italia ritiri ambasciatore, disdica accordi e pratichi embargo contro Stato d’Israele
E’ difficile trovare le parole per esprimere quanto sia criminale l’azione del governo israeliano contro il popolo palestinese, dopo l’ennesima invasione della striscia di Gaza:...



#droghe appello trasversale a tutte/i candidate/i: #stopfinigiovanardi
Alcune sentenze della magistratura di recente hanno rimesso pesantemente in discussione la legge Fini-Giovanardi sulle droghe. Di fronte a questi positivi verdetti, i movimenti antiproibizionisti...



I giovani non lo trovano nemmeno un primo #lavoro! Indecente sconnessione del ministro Fornero col paese reale: dove vive?
Il ministro Fornero insulta per l’ennesima volta i giovani: altro che “schizzinosi”, il lavoro per i giovani non c’è! È sconcertante la sconnessione totale della Fornero e del...



Stato-mafia, convocare Napolitano è importante e necessario per capire appieno come sono andati i fatti
La convocazione a Palermo del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano è importante e necessaria per capire appieno come sono andati i fatti. Come unico partito che si è costituito parte civile...



#pensioni circolare Inps su invalidi è vergognosa, ritirarla subito
La circolare Inps che prevede di riferirsi al reddito anche del coniuge dell’invalido al 100% per ottenere la pensione di invalidità è di una gravità inaudita. Oggi l’Inps prova a fare quello che non...



Ikea, pieno sostegno ai lavoratori in lotta, contro ogni repressione
Rifondazione Comunista aderisce e parteciperà alla manifestazione che si terrà domani a Piacenza, in sostegno ai lavoratori dell’Ikea e del consorzio Cgs discriminati perché stanno lottando e...



Visco dà i numeri e inganna gli italiani. Il governo deve ritirare la firma dal Fiscal Compact che uccide il Paese
Visco sul Fiscal Compact dà letteralmente i numeri e inganna gli italiani in un modo vergognoso, indegno per un governatore della Banca d’Italia. Visco infatti ci dice che se il PIL nominale...



ART 81 COSTITUZIONE – FERRERO (PRC – FEDERAZIONE DELLA SINISTRA): APPELLO A BERSANI E DI PIETRO PER PERMETTERE REFERENDUM SU MODIFICA COSTITUZIONALE RELATIVA PAREGGIO DI BILAN
Di RifondaNews · creato il 04/03/2012 18:45 · vista 499 volte · POLITICA · ITALIA


Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – FdS, ha inviato oggi una lettera aperta a Bersani e Di Pietro per chiedere che la modifica dell’articolo 81 della Costituzione non avvenga con una maggioranza dei due terzi dei parlamentari in modo da rendere possibile indire un referendum contro questa costituzionalizzazione delle politiche neoliberiste che ci hanno portato alla  crisi. Lettera aperta a Pierluigi Bersani e Antonio Di Pietro. Caro Pierluigi, caro Antonio, Vi scrivo questa lettera perché domani riprenderà l’iter parlamentare della modifica dell’articolo 81 della Costituzione relativo al pareggio di bilancio. Si tratta di una norma assai rilevante che avrà grandissime ripercussioni sul paese e sulla vita dei cittadini e delle cittadine italiane. Una volta inserito l’obbligo del pareggio di bilancio in Costituzione, questo resterà infatti  in vigore per i prossimi decenni. So che su questo tema abbiamo pareri opposti: voi concordate con questa norma, io la considero un errore drammatico. Non è però di questo che voglio parlarvi. Non penso che sarebbe sufficiente una lettera aperta per convincervi a cambiare opinione in merito alle politiche neoliberiste che ci hanno portato alla crisi e che questa norma vuole addirittura inserire in Costituzione. Vi scrivo per un problema di democrazia. Questa modifica costituzionale è assai rilevante e la saggezza dei nostri padri costituenti ha previsto che le modifiche costituzionali possano essere sottoposte a referendum confermativo. Il punto è che le modifiche costituzionali possono essere sottoposte a referendum confermativo solo se non sono espressione in parlamento di una maggioranza che superi i due terzi dei parlamentari. Oggi le forze politiche in Parlamento – anche in virtù di una sciagurata legge elettorale – sono pressoché completamente favorevoli a questa modifica . Non è detto che sia così nel paese. Per questo vi chiedo di salvaguardare la possibilità che forze politiche e sociali esterne al parlamento possano misurarsi con la possibilità di raccogliere le firme per sottoporre a referendum questa modifica costituzionale. Vi chiedo quindi di lasciare al popolo italiano la possibilità – se emergerà una volontà in tal senso – di esprimersi su questa modifica attraverso un referendum popolare. Mi pare un elementare principio di democrazia visto che, nelle campagne elettorali che hanno portato all’elezioni di questo parlamento, non è mai stato proposto dalle forze politiche la costituzionalizzazione del pareggio di bilancio. Non vi chiedo quindi di modificare il vostro voto positivo a questa modifica costituzionale ma mi appello a voi affinché il numero di parlamentari che approva questa norma non raggiunga i due terzi del totale, in modo da non rendere impossibile l’attivazione delle procedure per sottoporre a referendum popolare la modifica della Costituzione stessa. Mi rivolgo a voi perché – al di la delle differenze politiche che abbiamo - sono certo che i temi della difesa della democrazia e della sovranità popolare non vi lasciano indifferenti. Un caro saluto, Paolo Ferrero Segretario nazionale - Rifondazione Comunista – Federazione della Sinistra



Chi siamo | Contatti | Come Funziona | Condizioni | Privacy | RSS | Webmaster Luciano Ferraro
MioGiornale.com © 2011