Immagine di profilo di http://prcmeilogu.blogspot.com
Altre Notizie dell'utente


Sinistra e forconi: che fare?
La debolezza della risposta del movimento operaio alla crisi causata dal capitalismo determina una frantumazione della lotta contro i provvedimenti del governo in cui il protagonismo viene assunto da...



Liberalizzare...la devastazione del territorio!
Altro che green economy! Il Governo Monti, con il decreto sulle liberalizzazioni, dice apertamente di stare dalla parte dei devastatori del territorio. Non avevamo dubbi data la composizione...



Zanon, Innse, Jabil...ALCOA! Occupare, resistere, produrre!
C'è una fabbrica argentina che da diversi anni è entrata nei cuori dei lavoratori e dei militanti di sinistra. Si chiamava Zanon, dal nome del padrone di origini italiane. Produce tutt'ora ceramiche,...



Le missioni di "pace"
Afghanistan, Bosnia, Marocco, Cipro, Repubblica democratica del Congo, Kashmir (confine India-Pakistan), Darfur, Malta, Georgia, Libano, Uganda, Egitto, Israele, Somalia, territori occupati di...



Disoccupazione: un milione e mezzo gli scoraggiati
Dal novembre dell'anno scorso l'Istat ha deciso che “per rappresentare appieno la complessa realtà del mercato del lavoro è necessario andare al di là della rigida distinzione tra occupati,...



Cifre dalla crisi: disoccupazione
Secondo le rilevazioni Istat a novembre 2011 gli occupati sono 22.906 mila, in diminuzione dello 0,1% (-28 mila unità) rispetto a ottobre. Il calo riguarda la sola componente femminile. Nel confronto...



Ferrero: "Avevamo detto che con Monti lo spread non sarebbe sceso!"
«Monti si dice stupito perché, nonostante le stangate pazzesche fatte da lui e Berlusconi, lo spread non scende. Noi invece abbiamo detto in tutti questi mesi che lo spread non sarebbe sceso perché...



Rovesciare il decreto sulle liberalizzazioni!
Contro la volontà di 27 milioni di italiani che hanno votato contro la gestione privata del servizio idrico lo scorso giugno, il Governo Monti intende portare avanti un piano di liberalizzazioni che...



La Nuova Sardegna 4 gennaio 2012
Intanto, anche la popolazione di Thiesi inizia a mobilitarsi per difendere l'ospedale civile e, più in generale, il diritto alla salute. Martedì 27 dicembre il circolo di Rifondazione comunista ha...



Firma l'appello "Giù le mani dall'acqua e dalla democrazia!"
Di http://prcmeilogu.blogspot.com · creato il 16/01/2012 18:51 · vista 1296 volte · POLITICA · ITALIA


Dopo le dichiarazioni velenose contro il referendum, definito addirittura un imbroglio da parte di esponenti dell’esecutivo in carica, il governo Monti tramite l’imminente decreto sulle liberalizzazioni vuole rendere impossibile la gestione dell'acqua e dei servizi pubblici locali a rilevanza economica da parte di aziende speciali o soggetti di diritto pubblico. Con l’art. 20 (“Aziende speciali e istituzioni”) – che sembra scritto direttamente da Acea, A2A, Hera (quelli che stanno anche dentro l'operazione Galsi), Iren e dagli altri gestori privati e dai loro alti consulenti - si attacca proprio il risultato ottenuto dal primo quesito referendario sui servizi pubblici locali che, come da disciplina comunitaria, aveva eliminato l'obbligatorietà della gara e della riduzione della partecipazione pubblica rendendo possibili le gestioni dirette degli enti locali anche attraverso enti di diritto pubblico, quali le aziende speciali. Si dichiara infatti che le aziende speciali possono intervenire solo “per la gestione di servizi diversi dai servizi di interesse economico generale” (mantenendo artatamente il servizio idrico integrato entro questa categoria) e le si assoggetta per la prima volta al patto di stabilità interno. In questo modo anche l'acqua verrebbe gestita necessariamente da società per azioni o attraverso gara o per affidamento diretto. E’ un atto violento che vanifica il risultato del referendum e i 27 milioni di voti in favore dell’acqua pubblica e di una diversa gestione dei servizi pubblici locali. E’ un atto scellerato contro la scelta di ripubblicizzazione compiuta dal comune di Napoli. Modello nazionale e ottimo esempio di governo cittadino di cui facciamo orgogliosamente parte (e il Pd delle liberalizzazioni no). Firma l'appello su www.acquabenecomune.org.



Chi siamo | Contatti | Come Funziona | Condizioni | Privacy | RSS | Webmaster Luciano Ferraro
MioGiornale.com © 2011