Immagine di profilo di PRC Cremona
Altre Notizie dell'utente


CREMONA PER L'ALTRA EUROPA CON TSIPRAS - CONFERENZA STAMPA MARTEDI 11 MARZO h.17:30
MARTEDI 11 MARZOORE 17:30Saletta di SpazioComunePiazza Stradivaria Cremonala CONFERENZA STAMPA di ANNUNCIO, PRESENTAZIONE, INSEDIAMENTO E LANCIO del Comitato Promotore Territoriale della Lista di...



Comunicato: nasce la Sinistra per Cremona Energia Civile!
Siamo pronti! Sinistra per Cremona Energia Civile, è il nome e il simbolo scelto per la lista di sinistra che unisce donne e uomini di generi e generazioni diverse. La sinistra per Cremona,...



Convegno su contrasto all’evasione fiscale ed enti locali
Il Convegno è organizzato, in collaborazione col Comune, dalla FEDERAZIONE DELLA SINISTRA di Cremona E' un tema è di grande attualità in quanto, nella situazione di crisi economica che colpisce...



Assemblea pubblica antisfratto (Fonte: Quaderni Corsari - http://cremonademocratica.org/ )
Giovedì 13 marzo alle ore 20:00, presso il CSA Gastone Dordoni di via Mantova 7/A (ex foro boario/portoni rossi), si terrà un’assemblea pubblica aperta alla città del...



Lettere al Giornale 3 - Intollerabile e Allucinante
Mi risulta intollerabile pensare che decine di miei concittadini ad oggi non hanno la possibilità di scaldarsi, poter utilizzare l'acqua, accendere una luce Mi chiedo se lo stesso pensiero...



USA e ISRAELE: 20 anni di embargo a CUBA
aderiamo volentieri alla richiesta di una compagna della sezione di Cremona dell'Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba di dare la massima diffusione al seguente comunicato: Comunicato...



Lettere al Giornale 2 - Nevica, c'è a chi piace e a chi no...
Nevica, la neve è acqua solida: c’è a chi piace e a chi no.  A me fa pensare. Allora ho pensato di scrivere. Mentre io guardo la neve, so che in città ci sono famiglie...



Casa Circondariale di Alessandria, prima metà di febbraio (di Mattia, attivista NO TAV arrestato)
«Apprendo ora che è stato fissato l’inizio del nostro processo con relativa lista delle parti offese, tra le quali:-...



Lettere al Giornale 1 - Distacchi utenze,. Cinismo della Pubblica Amministrazione
E' possibile che nel terzo millennio, nell’Europa “culla della civiltà” vi sia ancora chi rischia l’assideramento nella propria abitazione? Si è possibile....



CremonaOggi - Con le taniche alla fontanella una famiglia con quattro figli. Comitato: ‘Il Comune blocchi i distacchi’
Di PRC Cremona · creato il 13/12/2012 16:43 · ultima modifica 13/12/2012 17:50 · vista 1352 volte · ECONOMIA · LOMBARDIA


Ci sono pensionati al freddo e senza acqua. E famiglie con figli. Questa è la storia di due genitori e dei loro quattro bambini, il più piccolo di quattro anni – segnalata dal Comitato Acqua Pubblica. E’ una famiglia residente in città che dall’estate vive senza gas e dal 27 novembre senza acqua. Padre e madre hanno lavorato in modo precario per cooperative ed imprese che sono fallite: quindi hanno perso il lavoro e non sono ancora riusciti a trovarne uno nuovo. Non hanno una rete famigliare in grado di aiutarli e, bollette su bollette, hanno accumulato debiti di gas, luce e acqua, col tempo aggravati a causa delle spese di morosità.
In casa vivono con una stufetta a combustibile liquido che si compra al supermercato a 50 euro a fustino e che non dura molti giorni. Per fare una pasta devono andare a prendere l’acqua con le taniche alla fontanella vicino a casa. Quando scende il buio, solo due lampadine stanno accese, ma – è già arrivata la lettera – tra poco si spegneranno anche quelle. I muri della casa sono freddi e ammuffiti e la famiglia fatica a rispondere alle esigenze igienico-sanitarie come lo scarico del bagno, le pulizie personali e dell’ambiente. I figli più piccoli vanno a scuola e sono inseriti in un percorso post-scolastico gratuito del Comune. “Il problema va al di là del servizio assistenziale – dice il Comitato per l’Acqua Pubblica che ha sollevato la questione – Qui si sta parlando di diritti. Tra i casi che stiamo incontrando relativamente alle utenze tagliate non ci sono solo situazioni sommerse, ma spesso situazioni già note ai Servizi Sociali come quella della famiglia con quattro figli. Non stiamo dicendo che il Comune debba pagare le bollette a queste persone, ma che si prenda la responsabilità di fare pressioni sulle aziende affinché vengano riattaccate le utenze, almeno garantendo la portata minima, e predisponendo dei piani di rientro ad hoc”.
Il problema dei distacchi di acqua, luce e gas era stato rilevato dal Comitato in occasione di una conferenza stampa la scorsa settimana. “La situazione a Cremona – dice il Comitato -, anche a causa del freddo polare, si sta aggravando”. Le mosse del Comitato: chiedere a Aem e Comune di fornire i dati ufficiali dei distacchi e istituire (è stato appena attivato) un numero “SOS distacchi acqua” (3336191954).
“Ribadiamo – concludono – che il Comitato prospetta una soluzione politica (e il più trasversale possibile) del grave problema dei distacchi. Invitiamo il Sindaco e la giunta ad agire come già hanno fatto in altri comuni italiani. A Genova il 12 novembre scorso in consiglio comunale è stato approvato un ordine del giorno per bloccare i distacchi dell’acqua (vai al link), nonostante, come tutti gli altri comuni italiani, anche Genova abbia subito notevoli tagli ai finanziamenti negli ultimi anni. Si tratta di una scelta coraggiosa (e non l’unica in Italia in questo periodo di estrema crisi). Se l’acqua è un diritto, la diretta conseguenza è che il diritto alla somministrazione è necessario a soddisfare le più elementari esigenze di vita”.

Fonte Cremona Oggi
http://www.cremonaoggi.it/




Chi siamo | Contatti | Come Funziona | Condizioni | Privacy | RSS | Webmaster Luciano Ferraro
MioGiornale.com © 2011