Immagine di profilo di madu
Altre Notizie dell'utente


WikiLeaks – Bradley Manning per la nomination al premio Nobel per la Pace 2012
Bradley Manning Nobel Peace Prize Nomination 2012 [85455] - Birgitta Jónsdóttir 5 febbraio 2012 1 febbraio 2012 l’intero gruppo parlamentare Il Movimento del Parlamento islandese candida il...



Iraq: fuori i soldati, dentro i mercenari della Blackwater
Sono sempre più diffuse le voci secondo cui la Blackwater, la nota compagnia “fornitrice di soluzioni di sicurezza”, intenderebbe ritornare a operare in Iraq, il paese da cui era stata bandita nel...



Neoliberismo: l’inizio della fine
Nella recensione del libro di Noam Chomsky del 1999 - ” Sulla pelle viva. Mercato globale o movimento globale?” – vengono anticipate tutte le atrocità del neoliberismo che, negli anni, porteranno...



Anonymous | Videomessaggio: “Anonymous sollecita i leader mondiali a dire la verità sul coronavirus”
Published on March 8, 2020 By Anonymous   “Salve cittadini del mondo. Questo è un messaggio importante di Anonymous su come i vostri governi stanno gestendo la crescente...



Hasta la Victoria, Socrates… e che Dio ci conservi Maradona
di OMAR MOUZAKIS Sur y Sur La morte di Socrates, a cui assisto senza sprofondare nella tristezza, simbolizza in qualche modo la morte del calcio. Sembra, anche, un simbolo per ritrarre questa...



L’ultimo addio ad Alda Merini
INVIATE QUESTA MAIL AL COMUNE DI MILANO. DIFFONDETELA TRA TUTTI I VOSTRI AMICI, DENTRO E FUORI FACEBOOK. LO DOBBIAMO AD ALDA MERINI. Grazie! Assessore Stefano Boeri (assessore.boeri...



USA: Wikileaks, Twitter e la privacy violata
Wikileaks, artigli statunitensi su Twitter di Claudio Tamburrino Accesso (senza mandato) garantito alla autorità per tre account Twitter ritenuti legati a Wikileaks. Una decisione pericolosa...



Approvato in Portogallo l’atroce piano di rientro
Il piano di rientro del Portogallo pessimo segnale per i paesi “a rischio” di Goffredo Adinolfi Il Portogallo ha approvato il suo “piano di rientro”, lodato da Ue e Fmi. Ai dipendenti tolta...



Appello giù le mani dall’acqua e dalla democrazia!
Il 12 e 13 giugno scorsi 26 milioni di donne e uomini hanno votato per l’affermazione dell’acqua come bene comune e diritto umano universale e per la sua gestione partecipativa e senza logiche di...



Il papa attacca l’ateismo, l’UAAR replica: “la sua è cattiva coscienza”
Di madu · creato il 31/10/2011 23:42 · ultima modifica 31/10/2011 23:43 · vista 1237 volte · CONOSCENZA · ITALIA


Durante il discorso pronunciato giovedì scorso ad Assisi nella Basilica di Santa Maria degli Angeli, in occasione di un incontro interreligioso e pellegrinaggio di preghiera, Benedetto XVI, nonostante quattro non credenti presenti per il cosiddetto “Cortile dei Gentili” (a cui era stato invitato perfino il filosofo A. C. Grayling), ha colto l’occasione per attaccare gli atei dicendo, tra le altre cose, che “l’assenza di Dio porta al decadimento dell’uomo e dell’umanesimo”. Al tempo stesso il papa ha strizzato l’occhio agli agnostici definendoli come persone che non hanno “il dono del poter credere” e che “tolgono agli atei combattivi la loro falsa certezza”. L’UAAR ha diramato un comunicato stampa per sottolineare il chiaro tentativo di demonizzare l’incredulità, per ricordare al papa che in nome dell’ateismo non è stata mai combattuta alcuna guerra, che il nazismo non è certo frutto dell’ateismo e che i paesi con il maggior numero di atei sono anche quelli dove il tasso di criminalità è minore. Comunicato stampa UAAR Doveva essere una giornata di riflessione e di dialogo: ma Benedetto XVI, che pure vi aveva invitato quattro non credenti, ha trasformato il meeting di Assisi nellʼennesimo attacco agli atei. “L’assenza di Dio”, ha sostenuto il pontefice, sarebbe causa di violenza e persino dei campi di concentramento, perché la negazione del divino “corrompe lʼuomo, lo priva di misure, gli fa perdere lʼumanità”. Per contro, lʼuso della violenza in nome della religione sarebbe soltanto “un utilizzo abusivo della fede cristiana”. “Non è la prima volta che il papa si rivela ateofobo”, sostiene Raffaele Carcano, segretario UAAR. “Il suo attacco agli atei, e la pretesa di annettersi gli agnostici, sono il chiaro tentativo di demonizzare l’incredulità, che si va sempre più diffondendo nel mondo: come ammette lo stesso papa, evidentemente preoccupato”. “A Benedetto XVI”, prosegue Carcano, “ricordiamo che in nome dell’ateismo non è stata mai combattuta alcuna guerra, e che i paesi con il maggior numero di atei sono anche quelli dove il tasso di criminalità è minore”. Quanto ai campi di concentramento, conclude Carcano, “essi sono il frutto del millenario antisemitismo cristiano. Adolf Hitler credeva in Dio, mentre gli atei erano fuorilegge durante il nazismo. Il motto della Wehrmacht era “Dio è con noi”: Ratzinger lo sa benissimo, avendo servito nell’esercito tedesco”. http://ki.noblogs.org/?p=3372



Chi siamo | Contatti | Come Funziona | Condizioni | Privacy | RSS | Webmaster Luciano Ferraro
MioGiornale.com © 2011