Immagine di profilo di madu
Altre Notizie dell'utente


Anonymous – # Operation Greece #
Anonymous: Messaggio ai Greci durante le rivolte del 12 febbraio 2012 Il governo della Grecia cadrà … e così anche l’Unione europea. Saremo al fianco del popolo greco. Attualmente stiamo...



Francia, raddoppiano le leucemie infantili vicino le centrali nucleari
Le Monde, autorevole quotidiano francese, a pag.7 nell’edizione di venerdì 13 gennaio 2012, dedica una bella mezza pagina allo studio francese condotto da Jacqueline Clavel a proposito degli aumenti...



Se ucciso dopo la cattura, la morte di Gheddafi è un crimine di guerra. Necessaria un’inchiesta
Amnesty International ha chiesto alle nuove autorità libiche di garantire lo svolgimento di un’inchiesta completa, indipendente e imparziale sulle circostanze della morte del colonnello Muammar...



Coronavirus | Persone senza fissa dimora e negazione del diritto alle cure
Emergenza Coronavirus. Un vademecum per istituire la via fittizia 6 Mar, 2020 | Audio, Comunicati stampa, Video Bisogna occuparsi, e in fretta, di chi non ha un tetto sulla testa ed è...



31 marzo, Milano: Occupyamo Piazza Affari!
Appello per la costruzione di una grande manifestazione nazionale a Milano per Sabato 31 Marzo. Un corteo che dall’università Bocconi, luogo simbolo dell’attuale governo Monti e dei ministri...



Il profitto o la vita?
MSF rilancia la campagna a tutela dei farmaci generici Da sei anni il gigante farmaceutico Novartis porta avanti una causa legale contro l’India che minaccia l’accesso ai farmaci salva-vita a...



Anonymous Italia – NO TAV #Operation Green Rights# – Attacati i siti della Polizia e dei Carabinieri
La straordinaria mobilitazione di decine di città italiane in solidarietà alla Val di Susa dopo i gravissimi fatti della mattinata, ha trovato una sponda anche in rete. Mentre la circolazione...



WikiLeaks – Terremoto globale: le rivelazioni sulla oscura e potente Stratfor
“WikiLeaks ha avviato la pubblicazione del “The Global Intelligence Files” , oltre 5 milioni di email della Strategic Forecasting Inc (Stratfor), un’importante società americana che fornisce servizi...



Neoliberismo: l’inizio della fine
Nella recensione del libro di Noam Chomsky del 1999 - ” Sulla pelle viva. Mercato globale o movimento globale?” – vengono anticipate tutte le atrocità del neoliberismo che, negli anni, porteranno...



Il marketing funerario sul padre di Apple
Di madu · creato il 14/10/2011 20:03 · ultima modifica 14/10/2011 20:06 · vista 1529 volte · ECONOMIA · ITALIA


Jobs ha creato il gruppo più capitalizzato del mondo. Tecnologia alla portata di consumatori in grado di svenarsi. Negli ultimi anni la sua Apple è stata il simbolo più deleterio della globalizzazione: decine di suicidi in Cina per lo sfruttamento crudele. Un grande, ma ricordarlo come uomo della provvidenza è esageratamente esagerato. Il marketing funerario sul padre di Apple: vendeva i prodotti più cari del 30 per cento sfruttando con crudeltà piccoli laboratori cinesi di Gennaro Carotenuto I lutti non sono il momento adatto per le puntigliosità ma per la celebrazione del caro estinto. Tuttavia la morte di Jobs si è trasformata nell’ennesimo evento globale. Così il segno encomiastico rischia di impedire una valutazione equanime, sul personaggio, sull’impresa a maggior capitalizzazione al mondo e su un’epopea dove non tutto luccica. Siamo di fronte ad un’operazione di marketing funerario sulla quale è bene riflettere brevemente. 1. Le invenzioni di Steve Jobs, spesso un passo avanti a tutti e a volte dei veri capolavori soprattutto dal punto di vista estetico, sono sempre stati dei prodotti di fascia alta per consumatori in grado di spendere (o svenarsi). Al dunque quel costo di un 20% in più rispetto ad un Sony Vaio o 30% in più rispetto ad un Toshiba Satellite, il surplus che ti garantisce lo status symbol per fare quasi sempre le stesse cose, te lo devi poter permettere. 2. I prodotti simbolo degli ultimi dieci anni, ipod, iphone, ipad, sono stati presentati come una rivoluzione universale. Nonostante le centinaia di milioni di pezzi venduti (e quindi un indiscutibile successo di marketing) la vera innovazione, quella che cambia davvero il mondo, non è quella per chi se la può permettere ma quella per tutti. Tra il notebook da 35$ annunciato dal governo indiano (il prossimo Steve Jobs verrà da lì) e il più fico degli ipad c’è la stessa relazione che c’è tra il vaccino anti-polio e un brevetto contro la caduta dei capelli. (continua) --> http://http://ki.noblogs.org/?p=3219 Fonte: domani.arcoiris.tv

(condivisa da 1 utente)

Chi siamo | Contatti | Come Funziona | Condizioni | Privacy | RSS | Webmaster Luciano Ferraro
MioGiornale.com © 2011