Immagine di profilo di madu
Altre Notizie dell'utente


Plantbook, il laptop ad energia solare che si ricarica innaffiandolo come una canna di bambù
Notebook e netbook di ultima generazione sono già superati: è Plantbook il computer del futuro?. Questo prototipo, progettato da Seuggi Beak e Hyerim Kim, è un pc che coniuga perfettamente...



NO-TAV: italiani appoggiati da partiti ed ambientalisti francesi
La Torino-Lione non è più un tabù: il progetto ha smesso di essere “intoccabile”, perlomeno in Francia, dove ambientalisti e partiti ormai contestano apertamente la super-linea ferroviaria contro cui...



Appello: “Anche la Chiesa paghi l’Ici”
7 dicembre 2011 Presidente Monti, Lei ha appena presentato una manovra “lacrime e sangue” in cui si chiedono pesanti sacrifici ai cittadini, tra le misure previste anche la reintroduzione...



Annunciata la prima cyber-guerra globale
Sono in atto cyber-attacchi in diverse Nazioni, in particolare contro siti, multinazionali e governi che appoggiano leggi contro la libertà d’espressione su Internet. Il sequestro del sito di...



Anonymous | Videomessaggio: “Anonymous sollecita i leader mondiali a dire la verità sul coronavirus”
Published on March 8, 2020 By Anonymous   “Salve cittadini del mondo. Questo è un messaggio importante di Anonymous su come i vostri governi stanno gestendo la crescente...



31 marzo, Milano: Occupyamo Piazza Affari!
Appello per la costruzione di una grande manifestazione nazionale a Milano per Sabato 31 Marzo. Un corteo che dall’università Bocconi, luogo simbolo dell’attuale governo Monti e dei ministri...



NoGlobal- Movimento Profetico
Azione diretta contro l’OMC e la Globalizzazione Seattle, novembre 1999 Una citta’ paralizzata dai militanti antiglobalizzazione. Determinazione a non permettere questo ennesimo passaggio...



Anonymous – #Operation Vatican.va# Attacco al sito del Vaticano
19 marzo 2012 “Buongiorno, Vatican.va Perdonateci se oggi non siamo troppo cordiali né gioviali con voi, ma siamo letteralmente disgustati dall’omertà della Chiesa Cattolica nel non denunciare...



Anonymous-Analytics: cyberbattaglione pronto a colpire società truffaldine
Anonymous contro le aziende cattive di Mauro Vecchio Una squadra di avvocati, esperti di mercato e tecnici informatici: il collettivo inizierà a pubblicare una serie di documenti sulle pratiche...



Coronavirus | Persone senza fissa dimora e negazione del diritto alle cure
Di madu · creato il 18/03/2020 20:00 · vista 50 volte · SOLIDARIETA' · ITALIA


Emergenza Coronavirus. Un vademecum per istituire la via fittizia

6 Mar, 2020 | Audio, Comunicati stampa, Video

Bisogna occuparsi, e in fretta, di chi non ha un tetto sulla testa ed è costretto a vagare per le città. Diciamo da più di vent’anni che chi vive in strada ha bisogno di una casa e di una residenza per potersi curare ma oggi, ai tempi del coronavirus, queste necessità assumono una drammatica urgenza. La fio.PSD e Avvocato di strada mettono a disposizione di tutti i Comuni un vademecum per deliberare l’istituzione della Via Fittizia, uno strumento necessario per garantire la residenza alle persone senza dimora e, con essa le necessarie cure.

“La residenza anagrafica – sottolinea Cristina Avonto, presidente fio.PSD – è la porta principale di accesso ad una serie di diritti fondamentali ma per tante persone senza dimora resta un diritto inaccessibile. Senza residenza non si ha accesso al sistema sanitario nazionale se non per cure di pronto soccorso, non si può scegliere un medico curante tanto più necessario in questo periodo di emergenza Coronavirus, non si può ricevere una pensione, non si ha diritto all’assistenza dei servizi sociali, in molti casi non si può lavorare. Di fatto non avere la residenza anagrafica rappresenta un ostacolo enorme per chi vive già in una situazione difficilissima”.

“Quella della residenza anagrafica – afferma Antonio Mumolo, presidente di Avvocato di strada – è una delle nostre battaglie storiche. La legge riconosce l’importanza della residenza anagrafica ed è per questo che tutti i Comuni sono obbligati a riconoscerla a chi vive in un dato territorio. Se non hanno una dimora fissa le persone possono prendere la residenza eleggendo domicilio presso un’associazione, una mensa dove sono conosciuti, un dormitorio o presso una via fittizia che, come raccomanda da anni l’ISTAT a tutti i comuni italiani, deve essere istituita proprio a questo scopo. Con questa iniziativa, oltre a sensibilizzare le istituzioni, si è voluto creare una vera e propria guida messa a disposizione di tutti i comuni che non hanno ancora istituito la via fittizia.

“Dare la residenza – concludono Cristina Avonto e Antonio Mumolo – non è una concessione ma un diritto soggettivo. Senza residenza una persona è condannata a vivere nel limbo dell’invisibilità. Con la residenza una persona può intraprendere più facilmente un percorso di recupero e sperare di tornare a vivere una vita dignitosa. Ci auguriamo che grazie al nostro vademecum tutti i comuni decidano di istituire la via fittizia e che questo consenta a tante persone di tornare in possesso dei propri pieni diritti di cittadino. Auspichiamo inoltre che ANCI intenda condividere con tutti i Comuni questo vademecum. Oggi più che mai è evidente che il diritto alla salute è un diritto collettivo: se tutti siamo curati, diminuisce il rischio dei contagi”.

Vai al Vademecum 

 

 

Fonte: Avvocato di strada

Da: ki.noblogs.org






Chi siamo | Contatti | Come Funziona | Condizioni | Privacy | RSS | Webmaster Luciano Ferraro
MioGiornale.com © 2011